Rievocazioni storiche

Mercato medioevale, tornei medioevali, arcieri, accampamento militare, giochi di corte, musicanti, sbandieratori, falconieri, cavalieri e cortei storici.

Manifestazioni in cui gli eventi del passato vengono riproposti al pubblico odierno esistono da sempre, sia per esigenze di spettacolo sia per il semplice piacere di ricordare quel tipo di esperienze.

Riproduci video

Antichi mestieri

I mestieri saranno rappresentati i base alle disponibilità del momento.

Manifestazioni in cui gli eventi del passato vengono riproposti al pubblico odierno.

Lo spettatore sarà proiettato nelle più dettagliate pagine della tradizione storico culturale del nostro popolo vivendo da vicino la suggestività di uno spettacolo medioevale unico nel suo genere.

In quest’area i visitatori potranno osservare alcune delle lavorazioni artigianali tipiche di una volta.

Gli artigiani saranno a disposizione del pubblico per illustrare le varie tecniche ed i segreti utilizzati in quel periodo.

ANTICHI MESTIERI

  • TINTORE 
  • ALCHIMISTA
  • FRECCIE 
  • ARCAIO
  • LA CURATRICE POPOLARE
  • SPEZIALE
  • IL CANDELAIO

armati e vita da campo

Compagnia storica del periodo fine 1000 /1100 / fine 1300 si propone con accampamento medievale completo, nello specifico una tenda, diversi velari di media grandezza, tavoli, panche, banco per attività didattica, armi di vario genere, scudi, giochi per i bambini e un allestimento di contorno in completo stile riferito all’epoca,

Tutte le persone i figuranti presenti  all’interno dell’accampamento indosseranno abiti e verranno utilizzati utensili di epoca medievale.

Durante tutta la giornata l’accampamento sarà attivo, le nostre dame riceveranno adulti e bambini coinvolgendoli e avranno la possibilità di imparare l’arte del telaio e a tessere la lana come veniva fatto all’epoca, inoltre i cavalieri insegneranno a grandi e piccini i fondamenti di tirare di scherma storica, altre persone si dedicheranno a raccontare e spiegare l’utilizzo di alcune armi e armature che vengono utilizzate, sarà anche possibile per i più audaci indossare le varie armature e impugnare le armi che saranno disponibili all’interno del campo militare.

Abbiamo a disposizione la gogna, grande attrazione per grandi e piccini e qualche strumento di tortura tipo lo spacca dita o la viola.

Altri figuranti si dedicheranno alla didattica, dando informazioni sull’utilizzo di alcune erbe o funghi che servivano in quel periodo per guarire o curare o semplicemente per accendere un fuoco.

Saranno  disponibili per tutto quello che ci verrà richiesto dall’organizzazione, dalla sfilata alla battaglia o ha semplici schermaglie itineranti con una presenza garantita di un minimo di sei cavalieri.

1 TENDA 3 X 3 CON TIRANTI 4 X 4.    |         1 VELARIO 3 X 7   |          1 VELARIO 2 X 2

armati vita
da campo

All’interno dell’accampamento ci sarà anche la figura del DRUIDO, che si metterà a disposizione per spiegare il gioco di ruolo medievale creato e adattato alle varie storie, leggende o altro, inerenti al territorio o luogo dove viene svolto l’evento, inoltre sarà possibile effettuare lo stesso gioco di ruolo ma figurato. 

con la partecipazione in prima persona del DRUIDO, ma anche dei Cavalieri o personaggi vari che verranno inseriti nella storia che il DRUIDO narrerà, 

coinvolgendo i bambini o ragazzi o adulti che hanno voglia di essere partecipi al gioco, i quali lanciando un dado, che verrà messo a disposizione, determinerà un punteggio, questo a sua volta darà il via ad un’azione di movimento o di combattimento o altro, da parte dell’armigero o del cavaliere o di altri personaggi che verranno coinvolti nella storia.

 

ARCIERI

Il gruppo attualmente è composto da 15/20 persone, ha come riferimento il periodo storico 1200/1300. 

Le attività comprendono:

– l’allestimento di campo – arcieria : allestimento del campo di tiro e dimostrazioni di tiro con l’arco storico, e possibilità di provare a cimentarsi nel tiro, con l’assistenza dei nostri arcieri, a partire dai 12 anni in su.

– informazioni sugli aspetti della vita quotidiana nel Medioevo per quanto riguarda l’alimentazione e l’uso delle spezie, il ruolo delle donne

-dimostrazioni di combattimento e informazioni sulle armi dell’epoca a cura del nostro gruppo di cavalieri templari

– cerimonia di investitura di un cavaliere.

La storia e le grandi macchine da guerra

La storia e le grandi macchine da guerra

Copriamo una superficie che varia a seconda delle richieste e può arrivare ad un massimo di 450 mq., con ben tre tende di 5 mt di diametro, una ellittica di 10,5×5 mt, due velari da 30 e 56 mq, accessori di vita civile e militare, un area delle torture e dei giochi di abilità.

Proponiamo riproduzioni di macchine da guerra di dimensioni reali e funzionanti, con dimensioni varianti fino a raggiungere i quasi 7 metri di altezza, e che raggiungono distanze di tiro che vanno dai 40 ai 100 mt.

Danze
rinascimentali

Danze rinascimentali

La Compagnia propone danze del 1400 e 1500 sia italiane che europee. Grazie alla nostra tenacia, il gruppo si è fatto conoscere in vari ambienti:

  • Collaborazioni con Ean Astronomia – Interventi a tema con Dario Fo
  • Varie cene conviviali e Rievocazioni Storiche – Stage di Danze
  • Concorso di Cassine – Cene private in costume con didattica – Fiere


Nel 2015 abbiamo partecipato alle riprese del film “La nostra Spada e la Fede” regia di Guido Casoni e alla fiction “Saimdang The Herstory”

La peculiarità della compagnia è non solo di mostrarsi nel suo splendore e bravura, ma rendere partecipi il pubblico coinvolgendolo in prima persona… Danzatori rinascimentali per un giorno!

La parata dei giullari

Acrobati - trampoli - mangia e sputa fuoco

Spettacoli medioevali e animazione per le strade e per le vie cittadine

La parata dei giullari

Sono qui per il divertimento di grandi e piccini, per coinvolgerli, giocare con loro nel più antico e diretto dei modi, in piazza, in mezzo alla gente, parlando e scherzando con i presenti… prendendoli a volte anche un poco in giro!

La parata è una delle più semplici e suggestive animazioni di strada e piazza che proponiamo, una forma di intrattenimento che era presente già ben prima del Medioevo e che continua ancora ai nostri giorni!

Al suono di tamburi e cembali, vestiti di abiti molto colorati, gli artisti percorrono le vie del paese o della città, fermandosi di tanto in tanto, ove lo spazio lo permetta, per piccoli spettacoli medioevali individuali: lo sputa fuoco, i giocolieri o i trampolieri mostreranno la loro abilità coinvolgendo direttamente il pubblico presente.

La parata è una forma di spettacolo/animazione che può essere anche molto utile per “convogliare” il pubblico da un luogo all’altro e ben si inserisce come momento di spettacolo nello spettacolo lungo il percorso dei cortei storici.

8/10 artisti tra giocolieri , acrobati , trampolieri , mangia e sputa fuoco

SPETTACOLO DI FUOCO

Spettacoli medioevali Notte di fuoco

Fuoco e fiamme guizzano nella notte, odori pungenti, visi ansiosi, tirati. La notte può far paura, il fuoco può ferire, bruciare, distruggere.

Tra le fiamme si stagliano delle bianche figure, figure che si muovono ora possenti ora lievi, ora lente e gravi, ora veloci come bianchi uccelli notturni…

Il suono dei tamburi si fa più forte, più netto… quelli che si muovono e danzano al loro ritmo sembrano Angeli, anche se armati della più terribile Fiamma.

Dai cieli sono scesi questi spiriti per rischiarare il buio, dai cieli per portare la Luce nelle sue innumerevoli sfumature: fioca e tenue, forte e possente, guizzante e leggiadramente elegante.


SPETTACOLO DI FUOCO

SPETTACOLI DI FUOCO

In un incalzante succedersi di ritmi sempre più veloci, gli angeli con ali di fuoco ci accompagneranno in un mondo fatto di giochi di abilità, giocoleria e teatro di figura sino all’esplosione finale dei fuochi artificiali!

SPETTACOLI DI FUOCO

Spettacoli medioevali che vedono coinvolti 8/10 artisti per circa 45 minuti di grandiose evoluzioni mozzafiato accompagnati dalle percussioni

SBANDIERATORI

sbandieratori

Gli sbandieratori nacquero alla fine del XIV secolo come “segnalatori” durante il periodo di guerra. 

La presenza della bandiera tra le truppe comunali era il segno dell’orgoglio cittadino ed esprimeva un’esigenza tattica, come punto di riferimento durante il combattimento. 

Gli sbandieratori, infatti, servivano per comunicare con i reparti attraverso lanci e sventolii dei vessilli, indicando, in questo modo, l’attimo più propizio per l’attacco, i movimenti da effettuare con le truppe e le fasi salienti della battaglia, secondo un codice ben preciso.

 Il telo della bandiera era realizzato con una striscia di stoffa o di pelle in diversi e molteplici colori, in modo tale che gli sbandieratori potessero essere riconosciuti dalle proprie truppe

 

Falconeria storica

i falconieri

I falconieri, da sempre affascinati e catturati da queste meravigliose creature, da un po’ di anni a questa parte, portano in giro per l’Italia l’antica e nobile Arte della Falconeria, per far in modo che più persone possibili, possano capire e apprendere con i propri occhi, di cosa si tratta.

Tramite una comunicazione diretta a stretto contatto con il pubblico, promuovono la conoscenza del mondo dei rapaci, la tradizione della caccia col falco o più semplicemente tutto ciò che si nasconde dietro la nobile arte millenaria della falconeria.

Unendo la didattica all’esposizione di rapaci, come gufi, civette, barbagianni, poiane e falconi, si riesce ad offrire affascinanti e uniche esperienze naturalistiche ad alto impatto emotivo, sensibilizzando ed insegnando al pubblico, come riconoscerli in natura, rispettarli, difenderli ed assisterli in caso di necessità. Sia adulti che bambini, potranno così conoscere la biologia dei rapaci, le tecniche di addestramento, l’importanza che hanno queste creature nel ciclo naturale e il legame con l’uomo.

 

Note tecniche – i falconieri 

L’attività viene svolta con almeno 10 rapaci e vede la presenza di 3/4 falconieri. Necessita un’area posta in ambiente più naturale, quindi nel verde, in caso di piazze di città sarebbe opportuno trovare giardini o aiuole, la presentazione degli animali necessita di una scenografia quanto più naturale si riesca a proporre.

L’area a nostra disposizione dovrà essere circa 20 metri x 10 metri, sarà nostra cura transennare e montare lo stand o dove presenteremo materiale storico e didattico.

E’ necessario, soprattutto in periodo estivo che l’aria sia in un luogo all’ombra per il rispetto del benessere animale.

In occasione di feste medioevali il gruppo si presenterà in abiti del periodo. .

Tutta l’organizzazione dei falconieri ed animali sono coperti da assicurazione RC, gli animali posseggono tutti i documenti richiesta dalla vigente legge oltre che visita medica veterinaria mensile, sarà a Vostro carico eventuali permessi o richieste autorizzazione del comune dove verrà svolta la manifestazione